24 Giugno 2021
24 Giugno 2021

Rafforzare le modalità di attuazione e rilanciare il partenariato globale per lo sviluppo sostenibile

Gli spazi urbani ci parlano per mano di un oracolo che ci ricorda la massima “conosci te stesso”, in greco antico γνῶθι σαυτόν, frase iscritta nel tempio di Apollo a Delfi che dalla notte dei tempi invita a dialogare con la parte più profonda di sè, riconoscere i propri limiti e ad essere solidale con gli altri.

L’opera, realizzata con stencil dall’artista “Tutto e niente”, è un trittico arricchito da geometrie arabe, mediterranee, e ricami disseminati su altre saracinesche messe a disposizione della causa dagli abitanti del quartiere Noce-Zisa. L’intervento entra infatti in dialogo con le opere disseminate dagli artisti chiamati da Generazione Terra a dialogare, attraverso un grande partnership, con la comunità attraverso interventi di riqualificazione urbana.