PALERMOSCIENZA presenta le feste finali del Progetto PASSepartout
19 Giugno 2019
Esperienza inSegna 2020 | Exhibit, convegni, ricerca, eventi
7 Febbraio 2020
Mostra tutto

Esperienza Insegna Movies On: la rassegna cinematografica per discutere di scienza e nuove tecnologie

Esperienza Insegna Movies On è una rassegna cinematografica per discutere di scienza e nuove tecnologie che integra ed estende le attività previste nella manifestazione scientifica tematica Esperienza inSegna che da 12 edizioni si svolge ogni anno a Palermo.
I film verranno introdotti da studenti del Liceo Scientifico S. Cannizzaro e del Liceo Artistico E. Catalano che hanno partecipato al laboratorio di co-progettazione che, attraverso un percorso di confronto tra esperti di cinema e di dominio scientifico e le due classi delle scuole partner, hanno costruito il palinsesto della rassegna e l’approfondimento dei temi. 

Gli stessi ragazzi intratterranno il pubblico al termine del film con un paio di ospiti con i quali approfondiranno alcuni dei temi trattati.

La rassegna si compone di 6 proiezioni.

Le proiezioni si terranno presso il Cinema De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa e sono gratuite.

The social network – D. Fincher (2010) – 7 Novembre 2019 La controversa invenzione di Facebook.

Ne discutono:
Antonio Piazza, Regista e sceneggiatore 

Umberto Di Maggio, Sociologo

Sopravvissuto – The Martian – R. Scott (2015) – 13 Novembre 2019
Approccio “realista” alle esplorazioni spaziali. Il protagonista per sopravvivere su Marte deve arrangiarsi e perfino iniziare a coltivare.
Ne discutono:
Ruben Monterosso, Regista
Antonino La Barbera, Ricercatore dell’Istituto Nazionale di Astrofisica

La donna elettrica – B. Erlingsson (2018) – 26 Novembre 2019
Ecologista divertente tutto al femminile. La protagonista, Halla, sembra una donna come le altre, ma dietro la routine di ogni giorno nasconde una vita segreta: armata di tutto punto compie spericolate azioni di sabotaggio contro le multinazionali che stanno devastando la sua terra, la splendida Islanda. Benedikt Erlingsson voleva fare un feel good movie su una minaccia planetaria e c’è riuscito, azzeccando un tono altro, né action né classica commedia, com’è altro il paesaggio geografico e sociale islandese rispetto al resto del globo.
Ne discutono:
Ruben Monterosso, Regista
Francesca D’Angelo, Studentessa, attivista ambientale

Interstellar – C. Nolan – 3 Dicembre 2019
Pur essendo estremamente fantasioso, non ha nulla che non sia fondato scientificamente, almeno in teoria. Il “tesserato” della fisica quantistica trasformato in un legame d’amore padre-figlia.

Ne discutono:
Ruben Monterosso, Regista
Giovanni Peres, Professore Ordinario associato all’Istituto Nazionale di Astrofisica

Agora – A. Amenabar – 13 Dicembre Teatro Don Bosco Ranchibile
Il film narra in forma romanzata la vita della matematica, astronoma e filosofa greca-alessandrina Ipazia di Alessandria. IV secolo. Alessandria, città nota per il suo faro e la biblioteca. Qui troviamo Ipazia, filosofa e scienziata, che insegna ad una classe di alunni. La religione cristiana si sta diffondendo e le lotta in città tra cristiani ed ebrei sono sempre più frequenti. Per motivi politici, la religione prende sempre più piede. Il destino di Ipazia sarà schiacciato dal fanatismo religioso (in questo caso cristiani). Una donna con intuizioni geniali che ha dedicato la vita alla ricerca ed alla scienza, secoli prima di Keplero. Il film affronta tematiche come appunto le leggi di Keplero, e l’orbita dei pianeti.

Ne discutono:
Ruben Monterosso, Regista
Antonio Maggio, Astronomo Associato presso l’Osservatorio Astronomico di Palermo 

Cinzia Cerroni, Direttore del Dipartimento di matematica, Università di Palermo

WALL– Andrew Stanton (2008) Pixar animation Studios in collaborazione con Walt Disney Pictures) – 19 Dicembre 2019

Il robot WALL•E, che in un lontano futuro è l’unico abitante del pianeta Terra, ormai abbandonato dagli esseri umani a causa dell’eccessivo inquinamento e del continuo accumulo di rifiuti. Il compito di WALL•E è proprio quello di ripulire il pianeta compattando i rifiuti, compito a cui adempie diligentemente da più di settecento anni. Stranamente, WALL•E riesce a provare emozioni e mentre pulisce, raccoglie e sperimenta, come spinto da un’umana curiosità, gli svariati oggetti che trova in giro. Un giorno scende dal cielo un robot ad alta tecnologia di nome EVE (o E.V.E.) che lo farà innamorare, e in nome di questo amore vivranno un’avventura che cambierà il loro destino e quello dell’umanità.

Ne discutono:
Antonio Piazza, Regista e sceneggiatore
Federico Maria Butera, Professore emerito del Politecnico di Milano