Esperienza Insegna Movies On
26 Maggio 2021
22 Giugno 2021
Mostra tutto

5 piccoli consigli per salvare l’ambiente

La Giornata mondiale dell’ambiente è stata istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU il 5 giugno 1972 e nasce con lo scopo di spingere e motivare tutti ad avere cura nostro Pianeta: un’occasione preziosa per ricordarci che ognuno di noi può fare qualcosa per essere parte del cambiamento di cui la Terra ha bisogno, oggi più che mai.

Per contribuire a salvare l’ambiente infatti tutti possiamo fare qualcosa: un buon primo punto di partenza è cambiare alcuni comportamenti quotidiani particolarmente nocivi per gli ecosistemi o adottarne nuovi. Ecco perché vogliamo segnalarvi 5 semplici suggerimenti e accorgimenti per ridurre il nostro impatto sull’ambiente. Sono piccoli consigli che abbiamo condiviso con gli studenti e le studentesse che prendono parte al progetto Generazione Terra: sono loro i nuovi cittadini sensibili e responsabili del futuro dell’Ambiente. Cambiate le abitudini insieme a noi!

Partiamo dalla salute dei nostri denti: avete mai pensato a quanto possa inquinare lo spazzolino di plastica se 8 miliardi di persone ne comprassero uno ogni 3 mesi? Le alternative ecologiche ci sono: possiamo scegliere uno spazzolino in bambù. Conoscete lo spazzolino in bambù? 
La pianta di bambù ha la capacità di crescere molto velocemente, non richiedere l’uso di fertilizzanti e ha bisogno di poca acqua. Le setole, se nere, sono in carbone e derivano dal materiale charcoal che è considerato più ecosostenibile anche dei materiali in bioplastica. Se le setole sono colorate sono probabilmente in naylon. Queste possono essere staccate a fine utilizzo o possono essere riutilizzate per pulire oggetti di qualsiasi tipo. Inoltre lo spazzolino in bambù viene imballato con packaging in cartoncino grezzo, un motivo in più per sceglierlo. 


Mascherine

Da oltre un anno e mezzo sono diventate le nostre compagne di vita. Ci proteggono dal Covid-19 e da altri virus ma dobbiamo imparare a smaltirle bene una volta finito il loro utilizzo perché ad oggi rappresentano uno dei rifiuti più dannosi per l’ambiente, specie per l’ecosistema marino. Una breve e semplice operazione, che può salvare le vite degli animali che spesso rimangono impigliati, è questa: rimuovere tutti i lacci dalle mascherine a fine utilizzo, in modo tale che gli animali non vi rimangano intrappolati.


Arriva l’estate e le zanzare

Per evitare i classici spray antizanzare, estremamente aggressivi e inquinanti per l’ambiente, possiamo optare per l’antizanzare fai da te. Oltre ad essere molto efficace e sostenibile è anche economico.  
Gli ingredienti: 
– 30 ml di olio puro di cocco o di oliva 
– 12 gocce di olio essenziale di menta piperita
Ecco come procedere: 
Raccogliete le foglioline di menta fresca, lavatela e sistematela su un panno di carta assorbente fino a quando non sarà ben asciutta. Sistemare le foglie dentro un sacchetto di plastica, chiudete bene e con un pestello battete dei colpi decisi sulle foglie, così da far uscire tutto l’olio essenziale. Trasferite l’olio in un barattolo di vetro e coprire con 30 ml di olio puro di cocco o di oliva e lasciate poi riposare in un luogo fresco e asciutto per 24 ore. Ecco pronto il vostro antidoto contro le zanzare!



Basta pellicola in plastica

La pellicola in plastica può essere estremamente inquinante per il nostro ambiente. Anche se è molto utile in cucina possiamo sostituirla. La pellicola in cera d’api e in cotone organico è l’alternativa giusta. Si tratta di una pellicola alimentare ecologica in tessuto di cotone biologico che viene imbevuta in una miscela di cera d’api. Questa pellicola conserva i cibi freschi a lungo e il tessuto può essere lavato e riutilizzato per più di un anno. 


Non solo caffè

Il caffè in moka è la bevanda che accompagna molti di noi al mattino. Forse non sapete che i fondi di caffè, anziché essere immediatamente gettati nell’organico, possono tornarci utili per tantissime cose.

Prima di tutto per un trattamento beauty: il residuo di caffè è ricco di antiossidanti e può diventare un’ottima maschera per il viso e scrub per il corpo. Può aiutarci nel pulire e scrostare le pentole unte. Il composto inoltre è in grado di catturare i forti odori del frigorifero. In più è un ottimo fertilizzante per le nostre piante: i fondi di caffè sono infatti adatti per la concimazione di fiori come e le rose, le azalee o le camelie che che hanno bisogno di un terreno.